Tutto quello da sapere sul pozzo nero: che cos’è, come funziona e come si pulisce

Che cos’è

Un pozzo nero è una cisterna che viene sotterrata per raccogliere tutte le acque reflue prodotte da un’abitazione, o anche più, che si trova troppo distante per essere collegata alla normale rete fognaria. In certe parti la rete fognaria non è molto estesa e sviluppata e perciò molti sono costretti a potare per l’installazione di un pozzo nero che può essere realizzato con diversi materiali.

Come funziona

Un pozzo nero funziona grazie a due principi del tuto naturali, cioè che si sviluppano in modo autonomo, senza che debba intervenire qualcuno. Il primo principio è dovuto alla differenza di peso dei materiali presenti nelle acque di scarico: i fanghi più pesanti si depositano sul fondo dove sedimentano mentre le sostanze più leggere galleggiano sulla superfice. Un’altra importante azione è quella portata avanti da batteri e microorganismi che digeriscono parte delle sostanze inquinanti presenti nel pozzo è molto importante non alterare il delicato equilibrio di questa flora batterica inserendo negli scarichi oggetti estranei, prodotti chimici e altre sostanze che non siano acqua e deiezioni.

Come si pulisce

Il pozzo nero ha solo una condotta in entrata e non una in uscita perciò tutto quello che entra resta lì. Una volta che il livello di massimo è stato raggiunto è indispensabile chiamare una ditta di pronto intervento fognature che possa occuparsi dello svuotamento nonché della sua pulizia. Il tempo con cui si riempie il pozzo nero dipende da diversi fattori: il numero di componenti della famiglia, l’uso dell’acqua che si fa in casa, la presenza di un orto o meno, l’attenzione a che cosa finisce negli scarichi e molto altro ancora. Di norma, ci vorrebbe un intervento l’anno ma è possibile che ci voglia meno tempo o anche di più: dopo i primi anni si riesce a capire quale si ala tempistica con cui chiamare gli esperti dello spurgo.

Per info e / o prenotazioni: www.prontointerventofognature-roma.it .