Come si svolge un funerale: tutto quello da sapere

Oggi pare no sia più proibito parlare di un argomento delicato come può esser lo svolgimento del funerale anche se spesso si tratta di un momento di lutto molto delicato per chi ha perso un aprente o una persona cara. Ecco che cosa c’è da sapere riguardo allo svolgimento dei funerali.

La veglia funebre

Il giorno prima del funerale, la sera c’è una veglia funebre durante la quale si recita più volte il rosario e altre preghiere. Se possibile, la veglia viene svolta con la cassa in legno aperta per poter dare un ultimo saluto a chi se n’è andato.

La cerimonia vera e propria

Il giorno della cerimonia, si recano presso la camera ardente solo i parenti più stretti e la cassa dove è stata riposta la salma viene chiusa definitivamente e portata coni mezzi appositi delle onoranze funebri presso la chiesa dove si svolgerà la cerimonia. La celebrazione dei funerali Milano comprende diverse parti tra cui quelle specifiche del rito del funerale che prevede anche l’uso di incensi. Verso l’ultima parte della cerimonia religiosa c’è l’usanza delle orazioni cioè un breve discorso di saluto alla persona che è venuta a mancare da parte di un aprente stretto o di un caro amico, un momento davvero molto toccante che rievoca ricordi passati e richiama alla mente le belle cose fatte in passato.

La parte della sepoltura

L’ultimissima parte dei funerali Milano è la sepoltura per cui ci si trasferisce al capo santo. Il trasposto, al maggior parte delle volte, è svolto con i mezzi delle onoranze funebri che sono delle migliori case automobilistiche ma è anche possibile che in particolari casi quando la perdita è molto sentita dalla comunità, la cassa venga addirittura portata a spalle in una processione silenziosa e rispettosa verso il cimitero. Prima di seppellire la cassa, sia che venga inumata che tumulata, il parroco la benedice più e più volte con acqua santa e incensi. In caso di cremazione, la parte finale del funerale è un po’ diversa.